Mostra del Cinema di Venezia e Emmy Awards – Le Notizie della Settimana

La Mostra del Cinema di Venezia e gli Emmy Awards - Le Notizie della Settimana

Tra Comic-Con e uscite estive, le notizie dal mondo dell’intrattenimento cominciano ad aumentare nuovamente, facendo sperare in un’iniziale ripresa graduale dalla situazione d’emergenza vissuta.

La Mostra del Cinema di Venezia pubblica il programma ufficiale, sono state svelate le nomination agli Emmy Awards 2020 e tutti gli ultimi rinvii del cinema: come ogni domenica, ecco la nostra personale selezione delle ultime notizie!

Mostra del cinema di venezia

La Mostra del Cinema di Venezia 2020

Arrivano notizie (e che notizie!) dalla mostra del Cinema di Venezia che dal 2 al 12 settembre celebrerà la sua settantasettesima edizione.

È stato presentato il programma ufficiale, con tutti i titoli che gareggeranno per il Leone D’Oro e quelli fuori concorso. Uno dei film di punta è sicuramente Nomadland di Chloe Zao, con l’interprete Frances McDormand. L’Italia si fa sentire con quattro titoli, tra cui risalta Lacci di Daniele Lucchetti in apertura e I Predatori di Pietro Castellitto in Orizzonti.

Anche la giuria è stata svelata al completo: alla presidenza troviamo l’attrice australiana Cate Blanchett, affiancata da colleghi attori, registi, sceneggiatori e scrittori. Nella categoria Orizzonti sarà l’attrice francese Claire Denis a dominare la scena, mentre il presidente della giuria per il Premio Venezia Opera Prima “Luigi de Laurentiis” sarà il regista e musicista Claudio Giovannesi. Particolare sarà sicuramente la categoria Venice Virtual Reality, dedicata alle opere prodotte con l’uso di realtà virtuale e in cui spicca il nome di Hideo Kojima, famoso autore di videogiochi, molto conosciuto anche nell’ambiente cinematografico (basti pensare che il suo ultimo capolavoro, Death Stranding, ha avuto un cast tutto d’eccellenza con Norman Reedus, Mads Mikkelsen e Guillermo del Toro).

emmy awards

Emmy Awards 2020

Sono arrivate le nomination alla 72esima edizione degli Emmy Awards, la cerimonia tutta americana che premia le serie e i programmi televisivi. Quest’anno la cerimonia si terrà il 20 settembre in versione online e Jimmy Kimmel farà da presentatore.

A dominare la lista troviamo Watchman, la miniserie di HBO uscita lo scorso ottobre (in Italia per Sky Atlantic) con 11 nomination (tra cui Miglior Miniserie, Miglior Attore Protagonista in una Miniserie per Jeremy Irons e Miglior Attrice Protagonista in una miniserie per Regina King) e a seguire con 10 nomine Succession, sempre di HBO.

A dominare la scena rimane comunque Netflix, con un totale di ben 42 nomination totali tra cui 9 per Ozark, 6 per The Crown e 4 sia per Hollywood che per Unhortodox.

Tra le altre serie nominate abbiamo anche Better Call Saul che alla sua quinta stagione si aggiudica la nomina a Miglior Serie Drammatica, Miglior Attore non Protagonista per Giancarlo Esposito, e due nomination a Miglior Sceneggiatura per una Serie Drammatica per Bad Choice Road e Bagman; mancano all’appello due nomination importanti, quella a Miglior Attore Protagonista per Bob Odenkirk e a Miglior Attrice non Protagonista per Rhea Seehorn, ma non è una novità che gli Emmy snobbino questa serie alle loro premiazioni. Un peccato, ma se volete trovate la nostra recensione qui.

Non mancano alle nomine Killing Eve, serie di grande successo di BBC America, The Handmaid’s Tale e Little Fires Everywhere di Hulu  (ve ne abbiamo parlato qui) e The Good Place.

Euphoria si aggiudica solo una nomina per Zendaya come Migliore Attrice Protagonista in una serie drammatica, The Morning Show, invece, vede Jennifer Aniston candidata a Miglior Attrice Protagonista e Steve Carell per Miglior Attore Protagonista in una serie drammatica.

Prime Video si porta a casa solo le nomine per La Fantastica Signora Maisel (che abbiamo già recensito) tra cui Miglior Commedia, Miglior Attrice in una Commedia per Rachel Brosnahan, due nomine a Miglior Attore non Protagonista e una a Miglior Attrice non Protagonista in una commedia.

Per le candidature complete vi lasciamo al sito degli Emmy Awards.

mulan

I rinvii di Disney, Paramount e Sonic 2

Viviamo un momento molto particolare per via dell’emergenza in corso, specialmente per l’industria cinematografica per la quale nulla può essere dato per certo. Sia Disney che Paramount avrebbero deciso di modificare alcune date delle loro liste di uscite per far fronte all’emergenza.

Per quanto riguarda Disney, uno dei titoli più attesi è sicuramente Mulan, che è stato però rimandato a data indefinita. La grande major preferirebbe, infatti, avere altre notizie più certe prima di dover rischiare di modificare i propri piani nuovamente. Anche per quanto riguarda i futuri titoli di Avatar e dell’universo di Star Wars sono state apportate delle modifiche, rimandando di almeno un anno ogni titolo inizialmente previsto.

In casa Paramount i titoli che più interessano sono invece A Quiet Place 2, inizialmente previsto per il 6 settembre 2020 e ora rimandato al 23 aprile 2021, e Top Gun: Maverick, la cui data cambia da 23 dicembre 2020 a 2 luglio 2021.

Non è tutto perché la Paramount ha anche annunciato uno dei loro prossimi progetti: Sonic 2. Il sequel è ormai ufficiale, anche se si trova ancora alle primissime fasi di sviluppo ma sembra che il team creativo sarà lo stesso del primo film.

onward

TENET e ONWARD hanno una data (forse?)

Dopo svariati rinvii, sembra che finalmente sia certo, o quasi, il giorno in cui potremo vedere TENET, l’ultimo lavoro del regista Christopher Nolan. Al momento la data di uscita internazionale sembra essere stata confermata per il 26 agosto, includendo quindi anche l’Italia, mentre negli Stati Uniti la situazione è ancora in bilico e, con alcune limitazioni, dovrebbe uscire solo una settimana più tardi, il 3 settembre.

Anche per il film d’animazione Pixar Onward – Oltre La Magia, sembrano esserci novità. Il film, inizialmente previsto per uscire nelle sale lo scorso marzo, era stato rimandato in un primo momento al 22 luglio. Ora sembra che la data ufficiale sia stata finalmente confermata: il film verrà distribuito nelle sale italiane dal 19 agosto e, in un secondo momento, diffuso digitalmente sulla piattaforma Disney +.

Le precauzioni da prendere non sono poche e quello che è certo è che si è preferito avere notizie più certe e sicure per poter assicurare a tutti una migliore esperienza cinematografica in tutta sicurezza.

The Boys e Paper Girls

Qualche settimana fa è stato svelato il trailer della seconda stagione di The Boys, in arrivo a settembre su Amazon Prime Video, ma non è tutto: direttamente dal panel del Comic-Con è arrivata la notizia che la fortunata serie è stata già confermata per una terza stagione che vedrà entrare nel cast Jeffrey Dean Morgan. I fan potranno, quindi, vedere la seconda stagione in tranquillità sapendo che le avventure di The Boys sono ancora lontane dalla loro conclusione. Non è tutto: dal panel arriva anche un’esclusiva clip della nuova stagione.

Le notizie in arrivo dagli Amazon Studios non finiscono qui, perché sembra che sia stata annunciata ufficialmente la produzione di una serie ispirata ai fumetti di Paper Girls, scritto da Brian K. Vaughan e disegnato da Cliff Chiang, edita in Italia da BAO Publishing. La serie a fumetti fantascientifica parla di quattro ragazze che sono costrette a scontrarsi con misteriose forze provenienti dal futuro.

The Witcher: Blood Origin

Dopo il successo della prima stagione di The Witcher, serie ispirata alla famosa saga letteraria e videoludica, Netflix ha annunciato la futura realizzazione di una serie prequel, The Witcher: Blood Origin. La serie sarà ambientata più di mille anni prima della storia del mondo di The Witcher con protagonista Henry Cavill. Passerà sicuramente del tempo prima di poterla vedere sullo schermo, anche perché è ancora in ballo la produzione della seconda stagione di The Witcher, iniziata prima dell’emergenza sanitaria e poi interrotta.

adam mckay

The First Shot

Arriva da Deadline la notizia che il produttore, regista e sceneggiatore Adam McKay sarebbe al lavoro, per HBO, su una serie ispirata alla ricerca del vaccino per il COVID – 19. La serie prenderebbe ispirazione dal saggio The First Shot di Brendan Borrell, saggio che parlerebbe dei tentativi fatti fino ad ora nel mondo per arrivare a dei risultati concreti parlando delle scienziate e degli scienziati dietro a tutti i lavori.

 

I Trailer della Settimana

We Are Who We Are

Una delle serie più attese della nuova stagione è in arrivo a settembre negli Stati Uniti, mentre in Italia il suo debutto è previsto per ottobre. La serie di formazione targata HBO è diretta da Luca Guadagnino e seguirà la vita di due ragazzi americani stabiliti in una base militare in Italia.

Fonti

2 thoughts on “Mostra del Cinema di Venezia e Emmy Awards – Le Notizie della Settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy link
Powered by Social Snap