Aspettando The Falcon and The Winter Soldier

Aspettando The Falcon and The Winter Soldier

Dove eravamo rimasti?

Non abbiamo nemmeno avuto il tempo di metabolizzare la fine di WandaVision, conclusasi una settimana fa, che subito ci tocca rimanere al passo con la storia. Come sappiamo, infatti, i Marvel Studios e Disney hanno in programma un futuro prossimo pieno di prodotti tra serie televisive per la piattaforma digitale e film destinati al grande schermo e il prossimo titolo destinato a essere sulla bocca di tutti è proprio The Falcon and The Winter Soldier, in uscita il 19 marzo.

Insomma, manca davvero poco e rivedremo l’iconico duo che abbiamo conosciuto nei precedenti film di nuovo in azione. Nell’attesa, noi di Cinema Cafe abbiamo preparato un piccolo riassunto sui personaggi protagonisti di questa nuova avventura proprio perché sappiamo, a causa della complicatissima timeline del Marvel Cinematic Universe, quanto sia difficile tenere il passo. 

Mettetevi comodi e buona lettura!

falcon

Sam Wilson: Falcon

Iniziamo proprio da Falcon, alias di Sam Wilson. Interpretato da Anthony Mackie, abbiamo fatto la sua conoscenza per la prima volta in Captain America: The Winter Soldier (2014): qui, dopo essersi ritirato dalla carriera nell’unità speciale United States Air Force Pararescue, conosce Steve Rogers mentre cerca di riprendersi dal trauma della vita militare. Nello stesso film, Captain America chiederà aiuto proprio a lui quando si ritroverà in fuga dall’HYDRA infiltrata nello S.H.I.E.L.D. insieme a Natasha, la nostra Vedova Nera. Servendosi di uno zaino con ali artificiali, aiuterà Steve, Natasha e Nick Fury a combattere l’HYDRA e, sul finale, deciderà di aiutare Steve a ritrovare l’amico di infanzia Bucky. 

In Avengers: Age of Ultron (2015), Sam compare per un ruolo minore, intervenendo solo sul finale per aiutare il gruppo di supereroi a salvare Sokovia dalla minaccia di Ultron e unendosi, poi, alla nuova formazione ufficiale degli Avengers. Nello stesso anno lo vediamo brevemente anche nel primo capitolo di Ant-man dove si trova a scontrarsi con Scott Lang quando quest’ultimo tenta di intrufolarsi nella nuova base dei Vendicatori ma lo scontro non lascia né vincitori né vinti.

Un passaggio fondamentale è quello di Captain America: Civil War (2016): qui Sam fa ormai parte, a tutti gli effetti, del gruppo di supereroi e, a seguito dello scontro tra Steve Rogers e Tony Stark decide di schierarsi dalla parte di Captain America. Si scontra quindi con i suoi stessi compagni e viene arrestato per questo motivo e portato nel carcere di massima sicurezza chiamato Raft. Sarà proprio lui, però, quando Stark deciderà di aiutare Steve, ad aiutarlo dandogli le coordinate del luogo in cui quest’ultimo si era diretto e, sul finale, riuscirà ad evadere grazie proprio all’aiuto di Cap.

Quando inizia Avengers: Infinity War, nel 2018, Sam è un fuggitivo insieme a Cap e Natasha ma si ritrova costretto a tornare alla base Avengers insieme ai suoi compagni quando l’armata di Thanos invade la Terra e Tony Stark scompare. I Vendicatori rimasti, tra cui proprio Sam, si ritrovano nel Wakanda, la terra di Black Panther, per combattere l’esercito alieno e proteggere allo stesso tempo Visione e la sua gemma della mente. Come ben sappiamo, il tentativo fallisce e Thanos riesce nel suo intento: eliminare metà di tutti gli esseri viventi e Sam è proprio in questa metà. Riesce a tornare in vita quando, in Avengers: Endgame Bruce Banner schiocca nuovamente le dita riportando indietro, dopo cinque anni, tutte le persone scomparse. 

Alla fine della lunga battaglia finale contro il titano, il compito di riportare nel loro tempo le varie gemme raccolte spetta a Captain America ma quest’ultimo non torna subito indietro decidendo, invece, di vivere una lunga vita felice al termine della quale incontra nuovamente Sam nello stesso punto in cui si erano salutati. Qui avviene la grande rivelazione: Steve, ormai ritirato, decide di donare il suo scudo, ormai divenuto un vero e proprio simbolo, a Sam, rendendolo ufficialmente il nuovo Captain America.

the winter soldier

Bucky Barnes: Il soldato d'Inverno

Il secondo protagonista di The Falcon and The Winter Soldier sarà proprio il nostro Soldato d’Inverno, ovvero James Buchanan “Bucky” Barnes. Nel Marvel Cinematic Universe compare per la prima volta in Captain America – Il primo Vendicatore. Coetaneo e migliore amico di Steve Rogers, Bucky si arruola nell’esercito durante la Seconda Guerra Mondiale. Quando viene somministrato il siero del supersoldato a Rogers, rendendolo per la prima volta Captain America, Bucky si unisce a lui e agli Howling Commandos per compiere missioni e operazioni belliche nei confronti dell’HYDRA capitanata da Teschio Rosso. È durante una di queste operazioni che Bucky rimane apparentemente ucciso a causa di una caduta da un treno sulle Alpi Svizzere. In realtà, Bucky sopravvive alla caduta e viene recuperato proprio dall’HYDRA che lo trasferisce in Siberia. Tutto questo viene scoperto da Steve solo in Captain America: The Winter Soldier quando Cap si ritrova a indagare, insieme a Natasha e Sam, sull’identità di un pericoloso assassino con un braccio metallico dell’HYDRA. Questo assassino è proprio Bucky, trasformato in Siberia in un supersoldato grazie a una versione del siero di Cap sperimentale, a seguito di una vera e propria manipolazione e lavaggio del cervello. Cap e Bucky si scontrano più volte nel corso del film ma, sul finale, quest’ultimo riesce in parte a recuperare la memoria e a tornare in sé e salva Steve prima di darsi alla fuga. 

In Captain America: Civil War Bucky è la causa scatenante dell’intera trama. Da fuggitivo sta cercando, piano piano, di rimettere in piedi la propria vita dopo aver recuperato la memoria ma Zemo lo incastra come responsabile di un attacco terroristico. Steve tenta di proteggerlo ma non tutti i Vendicatori sono d’accordo e per questo motivo si creano i due famosi schieramenti. Dopo un iniziale scontro, Iron Man si unisce a loro nel tentativo di fermare Zemo dal risvegliare gli altri supersoldati tenuti in Siberia, nello stesso luogo in cui Bucky era stato torturato anni prima. Lì, però, Tony scopre che Bucky, mentre era sotto il controllo mentale dell’HYDRA, fu il responsabile della morte dei suoi genitori e tenta di ucciderlo. Dopo essere stato protetto da Cap, i Vendicatori si dividono definitivamente sciogliendosi e Bucky e Steve fuggono dopo aver liberato i loro compagni tenuti prigionieri nel Raft. A questo punto Bucky capisce di essere ancora un pericolo a causa del lavaggio del cervello subito dall’HYDRA e chiede aiuto a Black Panther: alla fine del film, infatti, si farà ibernare nuovamente in attesa di essere guarito.

Questa guarigione avverrà finalmente alla fine di Black Panther, dove viene svegliato finalmente libero dal tormento dell’HYDRA. 

Quando il gruppo dei Vendicatori, in Avengers: Infinity War, chiede aiuto a Black Panther, Bucky si trova ancora in Wakanda e, dotato di un nuovo braccio in vibranio, si unisce alla lotta contro l’esercito di Thanos. Alla fine del film, dopo lo schiocco di dita di Thanos sarà il primo a scomparire davanti a un impotente Steve Rogers. Fa il suo ritorno, come tutti gli altri scomparsi, durante la battaglia finale di Avengers: Endgame e, dopo la vittoria, si trova insieme a Sam quando quest’ultimo riceve lo scudo proprio da Steve.

zemo

Manca qualcuno?

Quelli di Sam e Bucky non sono gli unici due ritorni che dobbiamo aspettarci. Sappiamo con certezza, infatti, che un altro grande volto che rivedremo sullo schermo è quello di Zemo, antagonista principale di Captain America: Civil War e interpretato da Daniel Bruhl. Nel film il personaggio è un ex sokoviano che perde la propria famiglia durante gli eventi di Avengers: Age of Ultron. Ossessionato dal distruggere gli Avengers, che incolpa proprio della sua tragedia, orchestra l’attentato per il quale viene incolpato Bucky con lo scopo proprio di dividere i Vendicatori e lasciare che si distruggano a vicenda. Nel finale, tenta di uccidersi per ricongiungersi alla sua famiglia ma viene fermato da Black Panther che lo consegna alle autorità. Non abbiamo idea di cosa sia successo dopo quel momento ma sappiamo che avrà un ruolo fondamentale all’interno della serie in arrivo.

Un altro personaggio che vedremo tornare sullo schermo è quello di Sharon Carter/Agente 13, nipote di Peggy Carter e interpretata da Emily VanCamp. Nel primo film in cui appare, Captain America: The Winter Soldier, non viene mai menzionato il suo nome ma appare come agente dello S.H.I.E.L.D. che si schiera dalla parte di Cap nella lotta contro l’HYDRA. Dopo la sconfitta di quest’ultima, si ritrova a lavorare per la CIA. La sua vera identità viene scoperta solo in Captain America: Civil War durante il funerale di Peggy, dove si rivela proprio come sua nipote. Nello schieramento dei Vendicatori si ritrova ad aiutare Cap a fuggire insieme a Bucky e Sam. L’unica altra informazione che abbiamo su di lei è che è stata vittima del “blip” di cinque anni, come mostrato all’inizio di Avengers: Endgame.

Non sappiamo ancora molto altro della trama o degli altri personaggi coinvolti, anche se si vocifera il ritorno di Don Cheadle nei panni di James “Rhodey” Rodhes/War Machine, storico amico di Tony Stark e parte della vecchia formazione degli Avengers insieme a Sam Wilson.

Per il momento, però, rimaniamo in attesa di vedere i primi episodi e di saperne di più perché non stiamo assolutamente nella pelle!

Fonti

The Falcon and The Winter Soldier (2021), Disney+

Valentina Dadda

Studia scienze dei beni culturali ed è innamorata da sempre del cinema e della letteratura, suoi compagni di viaggio da una vita. Affronta le giornate passando da una citazione all'altra e passerebbe ore a parlare di scienza o di femminismo, o di tutte queste cose insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy link
Powered by Social Snap